Lunedi, 19 agosto 2019 ore 12:55

 



D I S A B I L I

DISABLE

| Aereo | Agevolazioni fiscali | Patente | Scuola | Telelavoro | Treno |

Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili:
L'ITALIA APPROVA DISEGNO DI LEGGE

Il 24 febbraio 2009 il Parlamento ha approvato il disegno di legge di ratifica della Convenzione ONU per i diritti dell epersone disabili.

 

E' una Convenzione che, a conclusione di un lungo e complesso negoziato, ha individuato nuovi percorsi per il riconoscimento dei diritti dei disabili e per la promozione di un'originale ed innovativa cultura riguardo la condizione di dette persone e delle loro famiglie. Un risultato positivo contro le discriminazioni e le violazioni dei diritti umani: in sintesi, dalla segregazione alla vita indipendente. Altrettanto apprezzabile la contestuale istituzione - sempre attraverso la legge di ratifica - dell'"Osservatorio sulla Condizione delle Persone con Disabilità", organismo incaricato di promuovere, tutelare e monitorare l'applicazione della Convenzione in Italia.

 
Allegato Dimensione
ConvenzONUDiritPersConDisab_2006.pdf 238.29 KB

  Quest’iniziativa governativa rafforza maggiormente l’attenzione e il rispetto della dignità della persona disabile, di chi vive in difficoltà, rispetto a un mondo sempre più indifferente, frastornato e accanito contro le cosiddette “vite imperfette e anormali”, o “costose e al servizio Sanitario o inutili qualitativamente” camuffando e ingannando queste sofferenze personali, con dolci eutanasie, o testamenti biologici, offendendo l’Amore di Dio Creatore e  l’intelligenza umana che progredisce quotidianamente. Ricordiamo la recente sentenza che autorizza i familiari a far morire ed uccidere la giovane Eluana Elgardo, staccando il sondino naso gastrico che la disseta e alimenta da oltre 16 anni, o di chi programma l’uccisione di bambini e bambine con aborti per evitare le cosiddette “vite imperfette o con disabilità ”.

Per ulteriori informazioni: www.solidarietasociale.gov.it  www.superabile.it
 

 

PENSIONE:
Per ottenere il riconoscimento ufficiale della condizione di invalidità, bisogna presentare domanda al Distretto Sanitario di residenza, tramite l'apposita modulistica. Lo stato di invalidità, che verrà poi accertato da un'apposita Commissione Sanitaria, presente in ogni A.S.L. , alla quale si può essere assistiti da un proprio medico di fiducia. Successivamente trasmettere istanza alla Prefettura (in attesa che subentrino le Regioni e gli Enti Locali). Se l'interessato chiede anche la pensione o l'assegno, scatta anche l'accertamento dei redditi.

ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI
L a recente L.162/98, L.104/92, ed ancor prima la Legge Regionale 11/84, prevedono forme d'assistenza domiciliare, e di aiuto personale alla persona disabile e ai suoi familiari.


Come Fare ?

  • Per il Comune: rivolgersi presso i Servizi Sociosanitari locali, (contattare gli Uffici e personaòle degli assistenti sociali) di residenza, poi si formalizzerà e presenterà istanza in carta semplice. Il Comune previa valutazione e apposita graduatoria provvederà all'assegnazione di un certo numero di ore di assistenza domiciliare.
  • Per l'ASL: rivolgersi presso il servizio Sociale del Distretto sanitario di residenza, per gli interventi domiciliari necessari.
    In caso di dinieghi per carenti risorse finanziarie o di personale, sollecitare ogni tipo d'intervento di programmazione, pretendendo il rispetto delle Leggi vigenti, e degli Accordi di Programma ASL - Comune, che sono stati siglati. Sollecitare gli Organismi e le Associazioni di tutela dei diritti dei disabili, contattare eventualmente Ns. Legali

ACCESSIBILITÀ

mart

ACCESSIBILITA' DEI DISABILI ALLE NUOVE TECNOLOGIE INFORMATICHE

Una sorta di "bollino blu" certificherà l'accessibilità da parte dei disabili ai siti Internet ed al materiale informatico. È questa una delle misure contenute nel Regolamento di attuazione della "LeggeStanca", che reca disposizioni per favorire l'accesso dei disabili agli strumenti informatici, approvato dal Consiglio dei Ministri nella riunione del 25 febbraio 2005. Il provvedimento, finalizzato ad evitare forme di emarginazione causate dalle nuove tecnologie ed a promuovere l'uso di queste anche quale strumento di miglioramento della qualità della vita, è stato redatto con il contributo delle più rappresentative Associazioni che operano nel settore della disabilità, nonché di competenti operatori in materia di accessibilità di tecnologie informatiche.
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/disabili_lavoro/index.html

Articoli correlati sul tema dei Disabili.

Sito nato nel maggio 2007
Totale Visite:

HOME PAGE

 

© 2010 TorreCentroStudieProgetti.org - Webmaster : DLU84
Tutti i loghi, i marchi e i nomi di prodotti sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti e le inserzioni sono di proprietà degli autori stessi che ne sono anche responsabili.
I contenuti e le informazioni contenute in questo sito formano oggetto di una clausola di esclusione di responsabilità.
Sito ottimizzato con una risoluzione 1024x768 browser I.E.©